Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confindustria Sardegna Meridionale
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Home
User

Password


Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
La Mission
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
La Storia
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Lo Statuto
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
I Vertici
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
La Struttura
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Le Aziende Associate
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Gruppo Giovani Imprenditori
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Iscrizioni
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Contatti
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Conoscersi per collaborare
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Fondazione Fabbrica Solidale
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confindustria
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confindustria Sardegna
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confidi Sardegna
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
ANCE
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Sportello MEPA
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
SISMA
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
CPT
Elemento Grafico
Cassa Edile
Elemento Grafico
Elemento Grafico
E.S.I.E.A. Scuola Edile Cagliari
Elemento Grafico
ANCE Pagamenti Pubblica Amministrazione
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
NEWS
Elemento Grafico

Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
SEMPLIFICHIAMO!: PUBBLICATI GLI ESITI DELLA CONSULTAZIONE PUBBLICA
Elemento Grafico
Data: 21/07/2020
Elemento Grafico

 

Pubblicati gli esiti della consultazione pubblica “Semplifichiamo!” promossa dal Ministro per la pubblica amministrazione che ha raccolto “storie”, segnalazioni di problemi e proposte di semplificazione provenienti da cittadini e imprese nell’ambito della piattaforma www.partecipa.gov.it.

Obiettivo della consultazione era quello di raccogliere indicazioni utili per la predisposizione di un “pacchetto” di azioni rapide di semplificazione e per la definizione della nuova Agenda per la semplificazione.

Nella consultazione sono pervenute 130 segnalazioni di complicazioni burocratiche e proposte di soluzioni che hanno costituito la base per definire una classifica delle principali complicazioni segnalate dai cittadini e dalle imprese.

Al primo posto tra le indicazioni provenienti dai cittadini e dalle imprese c’è l’attuazione del principio “once only” (la PA non deve più chiedere informazioni in possesso delle amministrazioni) accelerando i processi di digitalizzazione e assicurando l’interoperabilità delle banche dati. Su questo il report fa presente che la proposta è già divenuta legge con l’articolo 264 del decreto legge “Rilancio”. Tra le altre complicazioni:

 

COMPLICAZIONE

% DI CONTRIBUTI

1. Troppi dati da comunicare, più volte

30%

2. Procedure, servizi e pagamenti non digitalizzati

30%

3. Scarsa chiarezza delle regole e delle procedure

13%

4. Tempi delle procedure troppo lunghi

12%

5. Troppi titoli abilitativi e adempimenti in edilizia

8%

6. Adempimenti eccessivi e sproporzionati

7%

7. Altro

1%

 Nel settore dell’edilizia sono stati segnalati l’esistenza di “troppi titoli abilitativi e le incertezze legate ai lavori di ristrutturazione o alla necessità, per professionisti e imprese, di districarsi tra differenti obblighi esistenti tra i Comuni”.

Tra i primi interventi proposti il report richiama le modifiche al Dpr 380/2001 (TUE) con lo specifico obiettivo di realizzare le condizioni normative indispensabili per promuovere interventi diffusi di recupero e di qualificazione. Alcune di queste modifiche sono state inserite nell’articolo 10 del  Decreto Semplificazioni, in vigore dal 17 luglio 2020, per il quale si rinvia per facilità di lettura alla tabella riassuntiva delle principali misure contenute nel decreto:

EDILIZIA

Distanze per gli interventi di demolizione e ricostruzione: mantenimento della distanza preesistente anche in caso di incentivi volumetrici. Limitazioni per le zone A

Manutenzione straordinaria: flessibilità nei cambi d’uso e possibilità di modificare i prospetti ( in questo caso solo per garantire agibilità o accessibilità e limite del decoro architettonico e degli immobili soggetti a tutela del Dlgs 42/2004

Ristrutturazione edlizia demolizione e ricostruzione: si alle modifiche di sagoma, prospetti, sedime. Incrementi di volume “nei soli casi espressamente previsti dalla legge o dai piani anche per promuovere interventi di rigenerazione urbana”. NO immobili sottoposti a tutela ai sensi del Dlgs 42/2004 e nelle zone A (centri storici) per i quali è necessario mantenere la sagoma, prospetti sedime e volumi.

Stato legittimo edilicio: per immobili senza titolo edilizio (di vecchia data) possibilità di dimostrare lo stato legittimo anche con documenti di archivio o foto.

Contributo straordinario: soppressa la possibilità di richiedere il contributo straordinario in casi di cambio di destinazione d’uso (conformi al piano).

Contributo di costruzione: possibilità per i Comuni di azzerare il contributo (riduzione ora fissata al 20%) per gli interventi di rigenerazione urbana.

Silenzio assenso: attestazione entro 15 gg da parte dello sportello unico.

Scia agibilità: possibilità di presentare la SCIA anche in assenza di opere. Per i requisiti si rimanda all’emanazione di un Decreto.

Tolleranze costruttive: estensione delle tolleranze costruttive (ora 2% per violazioni di distacchi, distanze etcc) anche ad altri casi (es. irregolarità geometriche, modifiche alle finiture di minima entità).

Proroga straordinario titoli edilizi: proroga di tre anni dei termini di inzio e fine lavori, limitata ai titoliedilizi (PdC, SCIA) formatisi entro il 31 dicembre 2020


 


Elemento Grafico
Allegati scaricabili:
Report della consultazione pubblica "Semplifichiamo"
Elemento Grafico
Stampa Pagina
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Stampa questa pagina
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Assindustria notizie circolari
Le Convenzioni
Corsi di formazione
I Servizi
Documenti
Comunicati Stampa
L'attivita'
Incontri e Convegni
Flash da Confindustria
I video
Tutte le News
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Saperformare
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
GAP
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Fondimpresa
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Aziende in vetrina
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
seguici su Facebook
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
seguici su twitter
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico

Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico

Elemento Grafico
© 2007-2020 Confindustria Sardegna Meridionale - Cagliari, Viale Colombo 2
Tel. 070 604281 - Fax 070 659964 - Email: assindca@assindca.it - PEC: assindca@pec.it - Privacy
Realizzazione: Micro srl per conto Gap Srl - P.IVA 00494370927