Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confindustria Sardegna Meridionale
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Home
User

Password


Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
La Mission
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
La Storia
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Lo Statuto
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
I Vertici
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
La Struttura
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Le Aziende Associate
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Gruppo Giovani Imprenditori
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Iscrizioni
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Contatti
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Conoscersi per collaborare
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Fondazione Fabbrica Solidale
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confindustria
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confindustria Sardegna
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Confidi Sardegna
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
ANCE
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Sportello MEPA
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
CPT
Elemento Grafico
Cassa Edile
Elemento Grafico
Elemento Grafico
E.S.I.E.A. Scuola Edile Cagliari
Elemento Grafico
ANCE Pagamenti Pubblica Amministrazione
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
LO STATUTO
Elemento Grafico

ART. 26 - VICEPRESIDENTE VICARIO E VICEPRESIDENTI INCARICATI

Nella realizzazione del programma biennale d'attività, nella conduzione e nella rappresentanza dell'Associazione, il Presidente è affiancato dal Vicepresidente vicario e dai Vicepresidenti incaricati.

Il Vicepresidente vicario coadiuva il Presidente e lo sostituisce in caso di assenza o impedimento.

Ai Vicepresidenti Incaricati sono affidate deleghe di responsabilità nel quadro dell'attuazione degli indirizzi d'azione del programma ed in coerenza con le funzioni strategiche d'attività che l'Associazione deve presidiare.

Sulle materie oggetto di delega ai Vicepresidenti o su altra tematica di particolare rilevanza, la Giunta, su proposta del Presidente, può istituire delle specifiche Commissioni di Studio o Gruppi di Lavoro aventi carattere consultivo.

Il Presidente del Gruppo Giovani è di diritto Vicepresidente dell’Associazione.


ART. 27 DIRETTORE GENERALE

Il Direttore generale dirige tutti gli Uffici dell'Associazione e sovrintende all'erogazione dei servizi, assicurandone il coordinamento attraverso i funzionari competenti.

Il Direttore è il capo del personale e, come tale, predispone la pianta organica del personale da sottoporre all’approvazione della Giunta. Detta le linee della qualità dei servizi erogati sovrintendendo al sistema di gestione per la qualità. Propone inoltre agli organi competenti l'assunzione, l'avanzamento e il licenziamento del personale. E' il responsabile della disciplina.

Cura i rapporti con la struttura centrale di Confindustria e delle organizzazioni territoriali e di categoria del sistema.

Dà esecuzione a tutte le delibere degli Organi Statutari e coadiuva il Presidente, il Vicepresidente vicario ed i Vicepresidenti incaricati, dei quali attua le disposizioni. Partecipa con voto consultivo a tutte le riunioni degli organi istituzionali dell'Associazione.

Sovrintende alla gestione finanziaria ed amministrativa dell'Associazione, predispone il bilancio preventivo e consuntivo sotto la responsabilità del Presidente e del Vicepresidente vicario.


ART. 28 - COLLEGIO DEI REVISORI CONTABILI

L’Assemblea generale ordinaria di ogni quadriennio in anno diverso da quello dell’elezione del Presidente elegge, a scrutinio segreto, tre Revisori contabili effettivi e due supplenti i quali durano in carica quattro anni e sono rieleggibili senza limiti di mandato.

E’ Presidente del Collegio il candidato che abbia ottenuto il maggior numero di voti.

Alla carica di Revisore contabile possono essere candidate anche persone che non abbiano diretta responsabilità d’impresa.

La carica di Revisore contabile è incompatibile con la carica di Presidente o di Revisore di un’organizzazione confederata e con tutte le altre cariche dell’Associazione e del sistema Confindustria.

Almeno due dei Revisori devono essere iscritti nel Registro dei Revisori contabili.
I Revisori contabili assistono alle adunanze dell’Assemblea e, per le materie ed i temi di pertinenza, della Giunta.

Il Collegio dei Revisori contabili vigila sull'andamento della gestione economica e finanziaria dell’Associazione e ne riferisce all'Assemblea con la relazione sul conto consuntivo.

Al collegio dei revisori contabili sono attribuite tutte le funzioni previste a norma di legge.


ART. 29 - PROBIVIRI

L'Assemblea Generale di ogni quadriennio, in anno diverso da quello dell'elezione del Presidente, elegge a scrutinio segreto, otto Probiviri, i quali durano in carica quattro anni e sono rieleggibili senza limiti di mandato.

Ciascun Socio può esprimere, per ogni voto di cui è titolare, un massimo di quattro preferenze.

A tal fine, nel convocare l’Assemblea chiamata all’elezione, il Presidente invita gli associati a far pervenire per iscritto le candidature in tempo utile perché siano sottoposte alla votazione.

Alla carica di Proboviro possono essere elette anche persone che non abbiano diretta responsabilità d'impresa.

La carica di Proboviro è incompatibile con la carica di Presidente o di Proboviro di un'altra organizzazione confederata e di Confindustria, nonché con ogni altra carica interna all'Associazione di appartenenza.

Spetta ai Probiviri, anche su istanza di una sola delle parti, la risoluzione delle controversie di qualunque natura insorte tra gli associati o tra le componenti dell’Associazione o del Sistema e che non si siano potute definire bonariamente.

I ricorsi ai Probiviri devono essere proposti dall’interessato, a pena di decadenza, nel perentorio termine di 15 giorni dal ricevimento del provvedimento che si intende impugnare, nel caso di provvedimento disciplinare e nello stesso termine, decorrente dall’insorta controversia tra gli associati e gli organi dell’Associazione.

Il ricorso potrà avere effetto sospensivo, qualora il collegio arbitrale lo reputi opportuno in relazione alle concrete circostanze di fatto.

I ricorsi devono essere depositati, a pena di irricevibilità, presso gli Uffici della Confindustria Sardegna Meridionale.

Per la costituzione del collegio arbitrale chiamato alla risoluzioni delle controversie, ciascuna parte interessata provvede alla nomina di un Proboviro di sua fiducia, scelto tra gli otto Probiviri eletti dall'Assemblea.

Il Presidente del predetto collegio è scelto tra gli otto Probiviri con l'accordo dei due Probiviri nominati dalle parti. In caso di dissenso la nomina sarà chiesta dai due Probiviri già nominati al Presidente del Tribunale di Cagliari, che provvederà alla scelta sempre tra i Probiviri eletti dall'Assemblea.

Il Presidente del collegio arbitrale ed i singoli Probiviri sono tenuti a dichiarare per iscritto che non ricorre alcuna delle fattispecie di incompatibilità previste dagli artt. 51 e 52 del Codice di procedura civile, dal Codice etico e dalla Carta dei valori associativi.

Il collegio arbitrale stabilisce, di volta in volta, le regole procedurali ed i mezzi istruttori da adottare per risolvere la controversia sotto giudizio, tenendo anche presenti i criteri procedurali fissati nel regolamento confederale.

Il collegio arbitrale giudica secondo equità e le sue decisioni hanno natura di arbitrato irrituale.

Il lodo deve essere deliberato a maggioranza di voti entro 60 giorni dalla data in cui il collegio si è costituito e ha avviato l'esame della controversia. Tale termine è prorogabile fino ad un massimo di ulteriori 30 giorni.

Il lodo deve essere comunicato alle parti interessate e al Presidente dell'Associazione entro cinque giorni dalla data della deliberazione. Il lodo è inappellabile, fatto salvo l'appello ai Probiviri di Confindustria.

In ogni caso il collegio arbitrale costituito comunica ai Probiviri confederali la controversia ad essa demandata; a tale riguardo, il collegio dei Probiviri della Confederazione, di propria iniziativa o su richiesta del collegio arbitrale può fornire elementi di orientamento per la risoluzione delle controversie stesse.

Le decisioni in merito ai compiti dei Probiviri sono assunte dall'insieme degli otto Probiviri, a maggioranza assoluta, eleggendo per l'occasione al proprio interno un Presidente. Per la validità di tali decisioni debbono essere presenti alle riunioni almeno sei Probiviri.

Anche queste decisioni dei Probiviri sono inappellabili.

L’interpretazione del presente Statuto, del Codice Etico e della Carta dei valori associativi, nonché di ogni altra norma regolativa del Sistema è di esclusiva competenza dei Probiviri dell’Associazione.

I Probiviri vigilano altresì sull’organizzazione complessiva del Sistema per la conformità ai principi organizzativi generali di cui al presente Statuto, al Codice Etico e alla Carta dei Valori Associativi. Fatto salvo quanto previsto dall'art. 8, la decadenza dalle cariche associative può essere disposta, oltre che dagli organismi che hanno proceduto alle designazioni e alle nomine, dai Probiviri per gravi motivi, tali da rendere incompatibile la permanenza nelle cariche stesse.

I Probiviri delle componenti del Sistema debbono comunicare le questioni loro demandate, potendo altresì richiedere elementi di orientamento per la risoluzione delle stesse.


Indice | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12
« PAGINA PRECEDENTE
PAGINA SUCCESSIVA »

Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Assindustria notizie circolari
Le Convenzioni
Corsi di formazione
I Servizi
Documenti
Comunicati Stampa
L'attivita'
Incontri e Convegni
Flash da Confindustria
I video
Tutte le News
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Saperformare
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
GAP
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Fondimpresa
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Aziende in vetrina
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
seguici su Facebook
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
seguici su twitter
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico

Elemento Grafico
Elemento Grafico
Elemento Grafico

Elemento Grafico
© 2007-2017 Confindustria Sardegna Meridionale - Cagliari, Viale Colombo 2
Tel. 070 604281 - Fax 070 659964 - Email: assindca@assindca.it - PEC: assindca@pec.assindca.it
Realizzazione: Micro srl per conto Gap Srl - P.IVA 00494370927